Non essere presente sui Social o farlo male e saltuariamente, per un bar o ristorante, significa perdere ogni giorno decine e decine di clienti, ma per farlo bene servono delle strategie efficaci e un piano editoriale ben definito.

“Sembra un concetto scontato, ormai, ma la quarantena ha dimostrato ancora una volta quanto la buona comunicazione sia fondamentale per un’attività, specialmente in ambito gastronomico, un settore fatto di cibo di qualità ma anche e soprattutto di rapporti di fiducia. “
A dirlo non siamo noi, ma la prestigiosa rivista Gambero Rosso

Perché il piano editoriale?

Sviluppare e gestire la comunicazione per un ristorante o un locale Food – ma con le dovute misure anche in altri ambiti e mercati – richiede una pianificazione molto attenta e curata in tutti gli aspetti.

È opportuno, se non indispensabile, dotarsi di un piano editoriale specifico per la pubblicazione di contenuti, sia in ambito web che più specifico per i social media.

Ma cos’è un piano editoriale?

Il piano editoriale è prima di tutto una strategia aziendale, che tu abbia un locale di piccole dimensioni, un food truck, un grande ristorante, un’azienda di produzione alimentare o una struttura ricettiva orientata alla ristorazione.

Soprattutto, è uno strumento per organizzare e pubblicare la propria comunicazione editoriale, che sia in forma di articoli sul blog o sito web, oppure in forma di post sul proprio profilo Facebook, Instagram, o altra piattaforma social.

Creare un piano editoriale in ambito Food per la tua attività risponde a degli obiettivi ben precisi: intercettare i tuoi utenti e i loro interessi, ottenere attenzione che si traduce automaticamente in traffico e visite al tuo sito, piuttosto che like o interazioni ai tuoi post social.

 

 

By | 2020-07-17T17:34:44+00:00 Luglio 17th, 2020|Life Style, Uncategorized|
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: