‘O Diavolo, il graphic novel di Francesco Di Bella e Luca Scornaienchi

E’ la notte di Natale, un uomo sospettato di omicidio è rinchiuso in una stanza di albergo alla periferia di Roma. L’Ispettore Calabria, tra una sigaretta e l’altra, lo incalza di domande per riportare a galla gli eventi e la storia di una strana compagnia di attori da cui tutto sembra avere inizio. 

Passato e presente si incontrano grazie ad una scrittura rapida e veloce e al segno mai scontato di Luca Ralli. Ogni accadimento, ogni pezzo di questo libro, sono toccati dalla mano del “Diavolo”, titolo tratto dall’omonimo disco del cantautore Francesco Di Bella, ex leader dei 24 grana che, insieme a Luca Scornaienchi, ha scritto la storia di questo romanzo illustrato.

Il graphic novel, in tutte le librerie dal 13 giugno, sarà presentato in anteprima venerdì 7 giugno alla Libreria del Viaggiatore alle ore 19,30. Ad introdurre l’opera sarà lo scrittore e umorista, Stefano Benni. 

GLI AUTORI

Francesco Di Bella, napoletano DOC e fondatore della band 24 Grana, porta a battesimo ‘O Diavolo, come sua prima opera letteraria. Il mezzo scelto è quello del fumetto, sintesi perfetta del racconto che prende forma nelle immagini. Ispirato al suo ultimo album, per la scrittura e il disegno sceglie la collaborazione di due “Luca” d’eccezione, già noti al panorama editoriale di comics Italiano e internazionale.

Luca Scornaienchi, direttore del Museo del Fumetto di Cosenza, nel 2008 è indicato fra i 100 principali artisti contemporanei. È autore di Bye Bye Jazz, graphic novel realizzato insieme al disegnatore Andrea Scoppetta e al premio oscar, Alessandro Rak. Con Marina Comandini Pazienza è autore de La poesia uccide, e Alice non sorride, (Grifo 2009). Si occupa di graphic journalism con Round Robin editrice. L’ultimo suo lavoro è un reportage su Renato Vallanzasca e il carcere.

Luca Ralli per Stefano Benni, oltre a varie copertine per i suoi libri (Feltrinelli), ha illustrato “Fen il Fenomeno” e “Pantera” (Feltrinelli) e “La Bottiglia Magica” (Lizard). Realizza illustrazioni e racconti animati per l’editoria, la pubblicità e manifestazioni artistiche e scientifiche. Conduce workshop d’immaginazione creativa, scrive e disegna fumetti e firma scenografie teatrali. In uscita nel 2019 “DUE” (scritto e disegnato con Fabio Magnasciutti per Barta) e il silent-book punk “Rumore” (Carthusia).

ROUND ROBIN EDITRICE

La Round Robin nasce con l’obiettivo di coniugare narrativa di giovani autori emergenti e inchiesta giornalistica. Negli anni si consolida nell’ambito della saggistica, del giornalismo investigativo e del graphic journalism con titoli dal forte richiamo al sociale e alla lotta alle mafie. Tra le firme che oggi compongono il catalogo Round Robin, anche nomi del giornalismo italiano mainstream come Gianni Barbacetto (Il Fatto Quotidiano) e Giovanni Tizian (L’Espresso). Molte le pubblicazioni degli ultimi anni in cui spiccano autori della grande letteratura italiana, da Andrea Camilleri al premio Nobel, Dario Fo, che hanno collaborato e contribuito ad alcune pubblicazioni (“Antonino Caponnetto, non è finito tutto” e “Sulla cattiva strada, seguendo Don Gallo”). Rinomati i premi assegnati alla casa editrice, tra cui il Premio Giancarlo Siani, il Premio Andrea Pazienza e la candidatura per quattro volte al Premio Strega, con “La guerra è finita”, “Orientalia”, “Atlas” e “Hostia. L’innocenza del male”.

 

Dal 13 giugno in tutte le librerie e il 7 giugno in anteprima alla Libreria del Viaggiatore di Roma

 

By | 2019-09-24T16:17:17+00:00 Giugno 6th, 2019|Fumetti|
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: